coding the future

Il primo hackathon per STEM(A) dedicato a un futuro smart e sostenibile

 

 preiscrizioni aperte

Hack@MI è l’Hackathon di
STEM in the City 2020

Il più grande hackathon organizzato da una città in Italia su tematiche di sostenibilità e futuro.

-10 Data Challenges per risolvere 10 problemi di sostenibilità

-2 settimane di competizione online di qualifiche

-24 ore di finale onsite

-un hackathon rivolto a profili STEM(A)

HACK@MI sarà il primo hackathon per laureati e laureandi in materie STEM(A) [STEM + Arte] dedicato a un futuro smart e sostenibile organizzato da una città italiana. Si terrà ad aprile, mese dedicato alle STEM(A), e presterà particolare attenzione al tema della sostenibilità e al problema della parità di genere (Gender Gap), per favorire la commistione delle competenze STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics) con quelle sviluppate durante percorsi di studio in ambito umanistico.

Un evento in grado di unire competenze, innovazione, settore pubblico e settore privato.

Hack@MI si svilupperà in 10 Data Challenge rivolte a profili STEM(A) chiamati a risolvere 10 problemi legati alla sostenibilità, durante le 2 settimane di competizione dall’1 al 15 aprile e la maratona finale del 28 aprile.

OPEN SEARCH NETWORK (OSN) è una società di recruitment, con base a Londra, specializzata in profili STEM italiani che identifica a livello globale.

Nasce nel 2013, a Londra, grazie all’intuito di Aldo Razzino, che capisce la necessità di reperire risorse in ambito STEM cui il mercato italiano sta andando incontro.

OSN, dal 2013 a oggi, ha lavorato con eccellenze di vari settori dell’economia italiana e vanta anche una collaborazione, nel 2017, con il Team di Diego Piacentini, allora Commissario per l’Agenda Digitale del Governo italiano.

Nel settembre 2019, per soddisfare le nuove esigenze espresse dal mercato, Aldo Razzino, fondatore e CEO di Open Search Network, crea la piattaforma OPEN DATA PLAYGROUND (ODP), dedicata alle gare di recruitment.

Attraverso questa nuova realtà, infatti, è possibile ingaggiare una community di nicchia come quella STEM attraverso un sistema di gamification.

Partner Tecnico